Il Garante privacy facilita la vita alle Pmi

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Pronta una guida pratica che spiega come mettersi in regola con le norme
sulla protezione dei dati in maniera semplice ed efficace

Quali sono le figure che in un’impresa hanno la responsabilità sul corretto trattamento dei dati personali? Cos’è la notifica al Garante e quando è necessario farla? Quando si deve richiedere il consenso di dipendenti e clienti? Quali misure vanno adottate per mettere in sicurezza i dati, soprattutto quelli sensibili?

A queste e ad altre domande vuole rispondere la “Guida pratica” messa a punto dal Garante per la protezione dei dati personali (pubblicata nella G.U. 21 giugno 2007, n. 142 e consultabile sul sito www.garanteprivacy.it) per facilitare le piccole e medie imprese nell’assolvimento degli obblighi che la normativa sulla privacy impone a chi raccoglie, utilizza, conserva dati personali. Pensata come uno strumento agile costituito da domande e risposte, la ” Guida pratica? affronta tutti i problemi ai quali un imprenditore si trova a dover far fronte quotidianamente e fornisce indicazioni sintetiche e soluzioni semplificate per un corretto trattamento dei dati personali. È inoltre integrata da un questionario per un’immediata verifica, da parte degli imprenditori, delle eventuali criticità.

Tra le questioni affrontate dalla ?Guida pratica? troviamo come e quando informare clienti e dipendenti sull’uso dei loro dati personali e come soddisfare le richieste di accesso ai loro dati da parte degli interessati. Ma sono anche trattati aspetti inerenti la globalizzazione dei mercati e la sempre maggiore necessità di trasferire dati personali all’estero.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore