Dalle piccole imprese segnali di ripresa

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Lo evidenzia la consueta indagine trimestrale di Unioncamere sul settore manifatturiero. Il Sud incrementa il ritardo nei confronti del Nord

Le piccole aziende mostrano una lieve risalita, mentre le medio-grandi registrano un parziale rallentamento. Il Nord-Est corre veloce, il Sud rallenta sempre di più. Di trainare le esportazioni si fa carico l’industria metalmeccanica, mentre il settore della moda fa ancora fatica. Queste sono solo alcune delle tendenze messe in luce nell’ultimo trimestre 2007 dalle imprese manifatturiere, secondo i dati raccolti dal Centro studi di Unioncamere. L’indagine mette in luce come produzione (+0,9%) e fatturato (+1,0%) abbiano registrato incrementi positivi tra ottobre e dicembre 2007 rispetto allo stesso periodo del 2006. In crescita anche gli ordinativi (+1,4%, il miglior risultato dal 2006) e le esportazioni (+3,1%).

Il bilancio del quarto trimestre 2007 della manifattura italiana si deve anche alla lieve ripresa delle piccole imprese (con meno di 50 dipendenti), che, pur registrando un aumento della produzione quasi impercettibile (pari a +0,1%), mettono a segno un deciso miglioramento rispetto al –0,9% del terzo trimestre. Anche l’andamento del fatturato torna in positivo (+0,1%), dopo la brusca frenata dei due trimestri precedenti (entrambi -1,1%). È probabile che questi dati possano rappresentare un “effetto ritardato” della ripresa di cui sono state protagoniste soprattutto le imprese di maggiori dimensioni tra 2006 e il 2007.
Il dato positivo di produzione e fatturato sembra sostenuto soprattutto dall‘export (+3,5%). Dati incoraggianti provengono infine dal versante degli ordinativi (+0,2%).

In chiaroscuro il consuntivo di ottobre-dicembre 2007 delle imprese manifatturiere artigiane: la produzione registra infatti un calo dello 0,1% rispetto allo stesso trimestre del 2006 mentre il fatturato (+0,3%) segna una ripresa dopo nove mesi con il segno meno. In accelerazione le esportazioni (+2,9% rispetto al quarto trimestre 2006). Infine gli ordinativi nel trimestre in esame hanno registrato, dopo i primi tre trimestri dell’anno in negativo, una crescita tendenziale del +0,1%.

La doppia velocità registrata nel nostro Paese già nei primi nove mesi del 2007 sembra essersi ulteriormente accentuata nell’ultimo trimestre dell’anno. Il Nord, infatti, consolida la crescita iniziata nel 2006. In particolare, nel quarto trimestre è stato il Nord-Est a registrare una crescita del +2,2% per la produzione e del +3,4% per il fatturato. Positivi, sebbene in rallentamento rispetto ai primi nove mesi del 2007, anche i dati del Nord-Ovest (+0,9% per la produzione e +0,1% per il fatturato). Decisamente meno favorevole l’andamento per il Centro-Sud: al Centro la dinamica negativa di produzione e fatturato (rispettivamente -0,3% e -0,2%) segnala nel quarto trimestre un certo recupero rispetto ai trimestri precedenti. Al Sud le difficoltà sembrano accentuarsi: negli ultimi tre mesi del 2007, infatti, le regioni meridionali segnano una contrazione pari a -1,4% per la produzione e a -0,8% per il fatturato, determinata anche da una flessione delle esportazioni (-1,5%).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore