Dalla Lombardia 7 milioni di euro per le Pmi innovative

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Approvato dalla Giunta Regionale un pacchetto di interventi per il sostegno
dell’innovazione e dell’imprenditorialità nel settore dei servizi alle imprese

La Regione Lombardia ha deciso di supportare le micro, piccole e medie imprese interessate ad innovare e a innovarsi. Tale supporto si concretizzerà in uno stanziamento di 7 milioni di euro, cifra che verrà suddivisa in tre parti: la prima, per un equivalente di 2 milioni di euro, verrà usata come aiuto nella creazione di nuove iniziative nel settore dei servizi innovativi; la seconda parte, che consta di 3 milioni di euro, verrà impiega per finanziare le Pmi che presenteranno progetti volti a innovare l’organizzazione aziendale e i processi produttivi; la terza parte, i restanti 2 milioni di euro, sarà indirizzata alle aggregazione di aziende che intendono fornire pacchetti di servizi integrati.

Come si vede, nelle intenzioni della Regine Lombardia, si tratta sempre di azioni indirizzate specificamente a potenziare la produzione di servizi innovativi e che presentano alcune significative novità. Tra queste sottolineiamo per esempio il fatto che per la prima volta la Regione apre le porte a soggetti operanti in tutto il territorio europeo interessati a costituire imprese di servizi innovativi in Lombardia; viene data alle imprese la possibilità di scegliere il regime di aiuto più idoneo alle singole situazioni tra il “De Minimis” e i regolamenti di esenzione; si sostiene la produzione di servizi “global service” o “chiavi in mano”.

Elemento essenziale per poter usufruire del contributo regionale ai progetti innovativi è la garanzia che, ottenuto il finanziamento, l’impresa prosegua la sua attività in Lombardia almeno per 5 anni.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore