Dal Cipe programmi per 12 miliardi di euro

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Pronto un pacchetto di iniziative volte ad agevolare la competitività delle imprese, la produzione di energia rinnovabile e la bonifica di aree industriali

Favorire la ricerca e la competitività delle imprese, la produzione di energia rinnovabile e il risparmio energetico, la bonifica di aree industriali. Sono questi gli obiettivi più importanti di un pacchetto di programmi nazionali approvati il 2 aprile dal Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) e finanziati con il Fas, il Fondo aree sottoutilizzate coordinato dal Ministero dello sviluppo economico.Un pacchetto che nel complesso vale più di 12 miliardi di euro, di cui 10,8 destinati al Mezzogiorno e 1,4 al Centro-Nord.

Secondo quanto riportato da Riditt (Rete Italiana per la Diffusione dell’Innovazione e il Trasferimento Tecnologico alle Imprese), la quota maggiore delle risorse è dedicata alla ricerca e alla competitività (6,6 miliardi al Sud, 576 milioni al Centro-nord). Interventi significativi sono previsti anche in relazione alla competitività dei sistemi agricoli e rurali (725 milioni al Sud, 150 milioni al Centro-Nord) e alla governance (197 milioni al Sud, 46 al Centro-Nord). A un programma interregionale nel Mezzogiorno sulle energie rinnovabili e il risparmio energetico sono destinati 814 milioni. Sono inoltre previsti due progetti speciali: Recupero economico produttivo di siti industriali inquinati (2,5 miliardi al Sud, 450 milioni al Centro-Nord) e Progetto Valle del Po (180 milioni).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore