Competitività e innovazione nelle costruzioni

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Voluto dalla Commissione Europea, il progetto Stand-Inn Standard and
Innovation si pone l’obiettivo di accompagnare il settore in un’evoluzione
concettuale.

In Italia come in Europa, il settore delle costruzioni è estremamente frammentato e caratterizzato da imprese di dimensione medio/piccola: questa struttura rende particolarmente rilevante il problema dello scambio delle informazioni tra gli operatori, a partire dalle fasi di progettazione dell’opera fino alle attività di gestione e di dismissione del costruito.

Con la crescente diffusione degli strumenti informatici a supporto delle fasi di lavoro della filiera, si è creata una grande opportunità: dare soluzione alle difficoltà di comunicazione, ridurre gli sprechi ed eliminare gli errori connessi al reinserimento di informazioni già definite e all’integrazione di perdite di dati da parte dei vari operatori. Tutti questi elementi si riassumono in un’unica parola: interoperabilità.

L’interoperabilità fra software è la loro capacità di condividere e di scambiare dati – di prodotto e di Processo – in modo automatico utilizzando una classificazione per oggetti, migliorando così l’efficacia e l’efficienza del processo edilizio.

Il progetto della Commissione Europea Stand-Inn Standard and Innovation – al quale partecipano in rappresentanza dell’Italia Uni e Iai – si pone l’obiettivo di accompagnare il settore delle costruzioni in un’evoluzione concettuale, secondo la quale gli edifici e i prodotti da costruzione non sono più considerati solo semplici oggetti fisici ma sono piuttosto visti come servizi progettati per agevolare la gestione in chiave prestazionale del ciclo di vita e come servizi a valore aggiunto per rispondere alle mutate esigenze dell’utente finale.

Il risultato del progetto – che terminerà a fine 2008 – sarà la convergenza tra gli standard Ifc (un sistema di classificazione e descrizione in formato elettronico di prodotti e componenti), la realizzazione e la gestione degli edifici e la serie di norme tecniche a matrice prestazionale sullo sviluppo sostenibile. A livello italiano, questa attività trova particolare riscontro nel progetto di norma Uni oecodificazione dei prodotti e dei processi costruttivi in edilizia?, di prossima pubblicazione.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore