Bari stanzia 500mila euro per la sicurezza delle Pmi

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Potranno avvalersi del contributo le imprese che si doteranno di sistemi di sicurezza e video-sorveglianza collegati con centrali di vigilanza e forze dell’ordine

La Camera di Commercio di Bari, www.ba.camcom.it, ha indetto un bando di concorso rivolto alle piccole e medie imprese baresi che intendano dotarsi di sistemi antifurto, antirapina, anti-intrusione ad alta tecnologia (compresi sensori infrarossi e volumetrici) e impianti di video-sorveglianza o video-protezione. Sistemi che devono obbligatoriamente essere dotati di collegamento con centrali di vigilanza e forze dell’ordine.

Crediamo che sia compito irrinunciabile delle istituzioni spiega il presidente dell’ente Luigi Faracesostenere e supportare le imprese con servizi e attività che possano consentire loro di recuperare un senso di fiducia e maggiore tranquillità operativa. La nostra iniziativa si muove in questa direzione e risponde anche alla necessità di ricostituire un clima sociale di grande collaborazione, più favorevole agli investimenti e alla crescita economica”.

Possono usufruire del bando di concorso le piccole e medie imprese commerciali, artigiane e industriali, i pubblici esercizi, le imprese agricole e agrituristiche, le cooperative agricole e di trasformazione, con sede e/o unità operativa nella provincia di Bari, che abbiano realizzato o avviato dal 15 febbraio 2008 e ultimato o in corso di realizzazione al 30 giugno 2008 interventi relativi all’installazione di impianti di sicurezza anticrimine.

Il contributo riconoscibile è pari al 10% dell’importo complessivo delle spese sostenute, al netto di Iva.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore