Al via il Fondo di rotazione per l’imprenditorialità

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Obiettivo: incrementare la competitività delle imprese lombarde. Stanziati 15
milioni di euro per le prime sei linee di intervento

La Regione Lombardia ha istituito presso Finlombarda il Fondo di rotazione per l’imprenditorialità. Obiettivo del Fondo, che è stato creato in cofinanziamento con il sistema finanziario privato, è di supportare in modo coordinato la crescita competitiva dell’intero sistema produttivo, territoriale e sociale lombardo.

Creato in attuazione della legge regionale n. 1 sulla competitività, approvata lo scorso febbraio, tale Fondo viene proposto come uno strumento:
flessibile e articolato su diverse linee di intervento modulabili e implementabili in relazione a target e obiettivi attesi, attivabili anche a titolo sperimentale dalle Direzioni interessate;
integrabile con altri strumenti virtualmente complementari (voucher, garanzie, contributi);
facilmente accessibile mediante procedure on line semplificate e compiutamente informatizzate.

Il Fondo prevede finanziamenti a medio termine, leasing e prestiti partecipativi orientati da un lato a supportare lo sviluppo e l’innovazione del tessuto produttivo, dall’altro a sostenere il consolidamento patrimoniale, la concentrazione e il trasferimento d’impresa, azioni che riguardano in particolare le micro, le piccole e medie imprese.

Nel Fondo sono inizialmente inserite 6 linee di intervento:
Sviluppo aziendale basata su processi di ammodernamento e ampliamento produttivo;
Innovazione di prodotto e di processo;
Applicazione industriale di risultati della ricerca sviluppata internamente all’impresa e/o know-how acquisito all’esterno;
Crescita dimensionale delle imprese patrimoniale e operativa delle imprese, perseguita tramite aumento di capitale sociale (capitalizzazione d’impresa) o acquisizione d’impresa terza non collegata;
Trasferimento di impresa tramite operazioni di acquisizione di impresa da parte di persone fisiche;
Internazionalizzazione.

La dotazione iniziale del Fondo, dedicata alle linee d’intervento elencate, è di 15 milioni di euro: 10 milioni di euro sono stati resi disponibili dalla Direzione generale Industria, Pmi e cooperazione; gli altri 5 milioni sono arrivati dalla Direzione centrale Programmazione Integrata per le linee d’intervento “Innovazione di prodotto e di processo” e “Applicazione industriale di risultati della ricerca”.

Per accedere alle agevolazioni, è necessario attendere l’attivazione delle singole linee che verrà disposta con decreti della Direzione “Industria, Pmi e Cooperazione” e delle Direzioni Generali di volta in volta interessate. L’operatività del Fondo potrà essere ulteriormente ampliata sia con l’introduzione di nuove linee d’intervento che attraverso la caratterizzazione delle linee attive, da parte delle altre Direzioni Generali, in relazione ai settori specifici di competenza (commercio, artigianato, servizi e agricoltura).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore