Adobe certifica le competenze entry level

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Attraverso il programma Adobe Certified Associate (Aca), la società attesta le conoscenze nei campi della comunicazione digitale anche di chi non sia un ultraesperto

Un nuovo programma di formazione e certificazione sui prodotti e le tecnologie Adobe sarà presto disponibile anche per il mercato Italiano. Tale programma, denominato Adobe Certified Associate (Aca), che si affianca alle certificazioni già esistenti (Adobe Certified Expert e Adobe Certified Professional), permette agli utenti finali di acquisire una specifica competenza nell’utilizzo dei prodotti Adobe. La società ha infatti deciso di avviare corsi di certificazione che consentano di veder riconosciute le conoscenze nei confronti di determinati applicativi, senza per questo dovere diventare ultraesperti e nemmeno dove spendere ingenti somme.
Obiettivo di Aca è fornire un’attestazione delle competenze nei campi della comunicazione digitale valida a livello mondiale.
Il nuovo programma è gestito a livello globale da Certiport e, a livello nazionale, dai distributori partner. In Italia sarà veicolato tramite il Canale dei Partner di Tesi Automazione, azienda siciliana specializzata nella fornitura di programmi di formazione e certificazione business-to-business.

Più in dettaglio, la certificazione Aca consta di corsi di 60-80 ore il cui costo si aggira sugli 80 euro e che sono destinati a studenti, neolaureati, persone alla ricerca di un posto di lavoro, ma anche dipendenti di aziende che intendono riqualificarsi in ambito lavorativo.

Negli obiettivi di Tesi Automazione vi è la possibilità di consentire dal prossimo maggio di ottenere la certificazione per i prodotti Adobe Dreamweaver 8 per la realizzazione di siti Web e Flash 8 per la comunicazione multimediale. Da settembre si aggiungeranno le certificazioni per Dreamweaver Cs3,Flash Cs3 e Photoshop Cs3, per la comunicazione grafica. I corsi potranno essere seguiti presso i 250 Mac Center di Tesi oppure online. Gli esami saranno effettuati esclusivamente “in presenza” e gli utenti avranno a disposizione 170 sedi d’esame.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore