200mila euro per le Pmi del multimedia

EnterpriseStart up
0 0 Non ci sono commenti

Con il Bando Omega Box, la fondazione Torino Wireless intende indurre le
piccole e medie imprese piemontesi a sviluppare progetti di ricerca e sviluppo

Nel quadro dei recenti accordi tra Torino Wireless e Csp, la Fondazione Torino Wireless lancia un invito alle Pmi piemontesi: presentate progetti progetti di ricerca e sviluppo inerenti il settore dei servizi multimediali. E per dare consistenza alla propria proposta ha indetto il Bando Omega Box, che prevede un ammontare massimo di risorse destinate al finanziamento dei progetti pari a 200.000 euro, con un finanziamento del 70% da parte della Fondazione stessa.

L’invito è rivolto esclusivamente alle piccole e medie imprese e riguarda attività progettuali da svilupparsi interamente nell’area territoriale della regione Piemonte.

I progetti devono far capo a uno dei seguenti temi:
– Sviluppo prototipale di sistema su piattaforma OmegaBox Media Center
Il bando vuole indirizzare lo sviluppo di applicazioni e / o verticalizzazioni sulla piattaforma OmegaBox, una soluzione all’avanguardia per l’integrazione di servizi multimediali, sviluppata per favorire la convergenza tra applicazioni per l’intrattenimento e la comunicazione quali, per esempio, l’ipTV, il Voice over IP e la videoconferenza.
– Sviluppo prototipale di sistema su domocenter TiuB di SpID
TiuB, domocenter evoluto sviluppato attorno alla piattaforma tecnologica OmegaBox da CSP per conto dell’azienda SpID, concretizza l’idea della fruizione di ogni servizio multimediale da un’unica ?appliance? senza distinzione dovuta al media di origine.

Per ciascun progetto, che deve fare riferimento a uno solo dei temi descritti, Torino Wireless interverrà, in forma di contributo alla spesa, con un massimo di 100.000 euro.

Il termine massimo per la presentazione dei progetti è il 30 agosto 2007.
Per informazioni. www.torinowireless.it

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore