Sql Server e Visual Studio pronti alle versioni 2008

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Microsoft conferma i prossimi rilasci delle nuove versioni del proprio
database e del tool di sviluppo, annunciando anche aggiornamenti per diversi
prodotti.

Durante la Microsoft TechEd 2007 tenutasi a Orlando, la casa di Redmond ha presentato i nuovi upgrade di Visual Studio, nome in codice Orcas, e Sql Server, denominato Katmai. Orcas avrà un primo rilascio in beta alla fine dell’estate, che si chiamerà Visual Studio Shell, mentre la versione finale è prevista entro l’anno e sarà venduta come Visual Studio 2008. In particolare, Visual Studio Shell consentirà agli sviluppatori di costruire e distribuire strumenti di personalizzazione realizzati su Visual Studio Ide, la cui prima versione beta era stata rilasciata alla fine di aprile.

In sintesi, i plus della nuova versione puntano allo sviluppo di applicazioni Web based in linea con quelle della suite di Office ma anche della versione Longhorn di quello che sarà Windows Server 2008. Sql Server 2008 sarà rilasciato all’incirca verso la metà dell’anno prossimo: il nuovo database offrirà alle aziende una maggiore scalabilità e funzioni di Business intelligence che includono la tecnologia di reporting che Microsoft ha ereditato dalla recentissima acquisizione di Dundas Data Visualization.

Durante la manifestazione, Microsoft ha spiegato di aver messo a punto una preview di BizTalkServices, un’offerta hosted che rilascia Soa attraverso Internet, e di .Net Framework 3.5, che include la tecnologia Windows Communication Foufdation per i Web services, Windows Workflow Foundation, Windows Presentation Foundation e CardSpace, la soluzione per l’identità digitale. Il portavoce aziendale ha spiegato che .Net Framework 3.5 sarà caratterizzato da una maggiore scalabilità, da ulteriori performance e dal Common Language Runtime. Tra le altre anticipazioni una menzione va per BizTalk Server 2006 R6per il Bpm (business process management), la cui versione beta è già oggi disponibile e che sarà consegnata a dicembre di quest’anno, caratterizzata da un’infrastruttura Rfid, supporto nativo per l’Edi e tecnologie per integrare .NetFramework 3.0, Office System 2007 e Windows Vista.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore