Software e servizi trascinano il bilancio di Ibm

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

In un 2007 chiuso con crescite vicine al 10% per utili e fatturato, l’analisi di dettaglio evidenzia la forza delle aree Technology & Business Services

A pochi giorni di distanza dalla comunicazione dei dati preliminari di chiusura d’esercizio, Ibm ha offerto uno zoom di dettaglio per capire a cosa si deve il giro d’affari di 98,8 miliardi di dollari (+ 8,1%), l’utile netto di 10,4 miliardi di dollari (+ 9,7%) e un margine lordo che ha superato il 42%.

Globalmente, sono state le divisioni servizi e software ad aver trascinato il giro d’affari, soprattutto nell’ultimo trimestre dell’esercizio. L’area Global Technology Services è aumentata del 16%, raggiungendo i 10 miliardi di dollari, mentre la Global Business Services vale 4,9 miliardi, con un incremento del 17%. Sul lato software, il fatturato ha raggiunto i 6,3 miliardi di dollari, con un miglioramento del 12%.

Ancor più in dettaglio, le divisioni WebSphere (middleware) e Rational (tool di sviluppo) sono quelle che hanno messo a segno i tassi di crescita più elevati, rispettivamente con il 23 e il 22%. Ragguardevoli anche le cifre raggiunte da Tivoli (amministrazione di sistemi), con il 19%, Information Management (database, Etl e simili) con l’11% e Lotus (strumenti di collaborazione) con il 7%.

Il segmento hardware ha ottenuto risultati certamente meno invidiabili. La divisione Systems & Technology è calata del 4%, in rapporto al quarto trimestre 2006, chiudendo a 6,8 miliardi di dollari. Le gamme di server p e x sono però cresciute, rispettivamente del 9 e del 6%), ma da contraltare ha fatto la gamma di mainframe della serie z, che è scesa del 15%. Big Blue, tuttavia, conta su un paio di fattori per raddrizzare la rotta. Da un lato, in febbraio, è previsto il lancio di una nuova famiglia e, dall’altro, molte aspettative vengono riposte su alcuni paesi emergenti, come la Malesia e l’Ecuador.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore