Siemens insoddisfatta delle alleanze

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Nokia Siemens Networks e Fujitsu Siemens non vanno come dovrebbero per il
nuovo numero uno del colosso di Monaco

Siemens non è soddisfatta delle due joint venture con i finlandesi di Nokia e i giapponesi di Fujitsu. L’affermazione viene dal numero uno di Siemens che soprattutto ha parlato della joint venture dello scorso anno che ha dato vita a Nokia Siemens Networks. L’investimento nella joint venture è già costato una perdita di 371 milioni nel trimestre terminato nello scorso giugno. Nsn è al terzo posto nel ranking mondiale dei giganti delle telecomunicazioni dopo Ericsson e Alcatel- Lucent, che a sua volta non attraversa un momento felice.

Ma tra le mosse infelici di Siemens nel settore telecomunicazioni non va dimenticata neppure la joint venture per i cellulari con Benq. Secondo alcune fonti sindacali tedesche Siemens sta pensando di disfarsi della sua quota del 50% in Nokia Siemens Networks, ma questo non potrà avvenire senza una rottura consensuale del contratto che ha validità fino al 2013.

La società tedesca sta studiando un riallineamento delle sue attività in tre grandi settori. La proposta al consiglio di sorveglianza sarà formalizzata alla fine di novembre. I tre settori saranno infrastruttura e industria, energia e medicale. All’interno di queste tre aree saranno sistemate le dieci divisioni attuali della società. Queste notizie si accompagnano alla decisione finale di condanna della corte distrettuale di Monaco, senza che Siemens abbia frapposto appello , su pagamenti illegali di tangenti per assicurarsi contratti di fornitura. Uno dei tanti casi legali , uno di quali coinvolge anche Siemens in Italia.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore