Sco verrà salvata dalla bancarotta

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Nota per la causa con Ibm sui diritti mai dimostrati su Linux, Sco riceverà 100 milioni di dollari da Stephen Norris Capital Partners per riorganizzarsi

Sco stava rasentando la bancarotta. Nota per la causa con Ibm sui diritti, mai dimostrati, di Unix su Linux, Sco, dopo il delisting dal Nasdaq, sta finendo in bancarotta.
Ma a salvarla ci pensano Stephen Norris Capital Partners e partner non specificati del Medio Oriente. 100 milioni di dollari per riorganizzarla e
rilanciare una nuova linea di prodotti. Il business plan di Stephen Norris Capital Partners prevede di prenderne il controllo.
L’ultimo capitolo della lunga causa sulle royalty su Unix si era chiuso con un colpo di scena: Novell, e non Sco, poteva vantarle.
Inoltte il duello Sco-Ibm era ormai circoscritto a un pugno di righe, invece che a migliaia di righe di codice di Linux accusate di violare la proprietà intellettuale di Sco.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore