Scarsa conoscenza e paure frenano il mondo open

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Una ricerca di Forrester evidenzia come Linux e le applicazioni open source siano ancora limitate dai timori sul supporto e sulla sicurezza

Secondo un’indagine condotta da Forrester Research sui software utilizzati sia dalle grandi aziende che delle Pmi, il rilascio di applicazioni open source è rallentato dalla ancora scarsa conoscenza di Linux. In particolare, malgrado il generale interesse per questo tipo di soluzioni applicative, a livello di produzione c’è ancora poco. Le barriere che frenano le imprese nell’adottare soluzioni di questo tipo risultano sempre le stesse: i servizi di supporto e la sicurezza.

Su un campione di 2500 software decision maker europei e statunitensi è infatti emerso che l’opensource non risulta tra le priorità strategiche e viene utilizzato piuttosto come uno strumento di supporto per implementare la collaboration aziendale attraverso l’integrazione delle Soa e delle tecnologie Web 2.0. I ricercatori hanno evidenziato le soluzioni disponibili per questo genere di attività. Per l’open source collaboration, è possibile scegliere tra Open-Xchange e Zimbra per la posta elettronica, Openfire e Jabber per l’instant messaging, WordPress per i blogg, TWiki e MediaWiki per i wikis. Tra i linguaggi dinamici del Web 2.0. ci sono Php, Python e Ruby unitamente ai framework Ajax e ai tool open source di fornitori come Adobe e Laszlo Systems. Per quanto riguarda le Soa oltre alle diverse soluzioni aperte come Mule, OpenEsb, e JBoss Esbci sono diverse tecnologie certificate Apache Software Foundation, tra cui ServiceMix, Synapse eAxis.

Forrester esorta i Cio a sfruttare maggiormente l’opensource, inserendolo tra gli obiettivi prioritari del 2008. Gli analisti sostengono che la fiducia per questo genere di sviluppo sarebbe maggiore se si acquistasse consapevolezza del fatto che molti software opensource sono integrati in prodotti commerciali molto diffusi, anche se le case produttrici al momento non sono tenute a precisarne le quote.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore