Saturno 2007, un aiuto alle Pmi più giovani

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Il nuovo Progetto è volto a offrire sostegno all’imprenditorialità lombarda e
alla microimpresa nei primi due anni di attività

Prosecuzione logica del Progetto Saturno 2004-2007, il più vasto programma di sviluppo pensato per l’imprenditorialità in Italia e in Europa, Saturno 2007 ha preso il via lo scorso 9 luglio. ?Nel precedente Progetto – ha affermato Federico Montelli, Responsabile Comitato Esecutivo Progetto Saturno 2007 – sono stati erogati 8 milioni euro di contributi e, complessivamente, sono state coinvolti 7mila soggetti tra aspiranti imprenditori e imprese già costruite. Sono poi state erogate 4.500 ore di formazione ad aspiranti imprenditori e 2.300 ore a neo imprese in fase di start up. Sono infine state offerte 37mila ore di assistenza e consulenza a 1.900 nuove imprese e sono state assistite 400 imprese in fase di ricambio generazionale?.

Obiettivo di fondo del Progetto Saturno 2007 si riconferma il sostegno all’imprenditorialità lombarda e alla microimpresa, sia nella fase iniziale sia nella fase critica che va fino ai due anni di vita. In totale, i contributi previsti ammontano a 6.239.965 euro. Ma vediamo più in dettaglio le finalità del Progetto.
Saturno 2007 prevede due tipologie di attività: Azione 1, che si concretizza in iniziative di supporto allo start-up, allo sviluppo d’impresa e all’autoimpiego: Azione 2, ovvero iniziative volte a favorire il ricambio generazionale.

In questa occasione intendiamo esaminare gli aspetti inerenti le attività relative all‘Azione 1. Questa si ripropone anzitutto di fungere da sostegno agli aspiranti imprenditori e ai lavoratori autonomi attraverso 59 ore di orientamento di gruppo per la definizione dell’idea e di 320 ore di assistenza individuale per la redazione del progetto d’impresa/lavoro autonomo e i piani di inserimento per l’ottenimento dei contributi. Sono poi programmate 132 ore di assistenza individuale per la realizzazione degli investimenti rivolti alle imprese o per attività autonome ammesse ai contributi. Infine, è prevista l’erogazione di contributi a fondo perduto agli aspiranti imprenditori/lavoratori autonomi che avranno usufruito dei servizi di orientamento e assistenza per un massimo di 6.750 euro per ogni contributo, pari al 75% dell’investimento ammesso.

Sia i servizi sia i contributi saranno erogati da operatori selezionati e presenti negli elenchi pubblicati sul sito http://www.saturno.lombardia.it/show.jsp o disponibili presso lo Sportello Nuova impresa della Camera di Commercio di Milano e Monza. Tali elenchi forniscono indicazioni su un numero selezionato di aziende senza esprimere nessuna preferenza.

Dal canto loro, gli operatori avranno l’incarico di fare promozione sulle attività previste dal Progetto verso i destinatari finali. Questi ultimi potranno scegliere l’operatore preferito e sarà loro cura prendere i relativi contatti e approfondire i contenuti del Progetto proposti da tale operatore.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore