Pathfinder gestisce i trasporti di Cesped

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Tramite l’applicativo di Tellus, la società friulana ha ottimizzato la gestione dei tour per il ritiro della merce e del collettame, diminuendo il numero di mezzi impiegati e i chilometri percorsi

Cesped è un’azienda friulana che opera da una trentina d’anni nel campo delle spedizioni internazionali. Con un fatturato che nel 2007 è stato di circa 100 milioni di euro e con all’attivo 250 addetti, la società opera in tutti i campi delle spedizioni: trasporti camionistici, trasporti strada-rotaia, traffico marittimo e aereo. In particolare, è specializzata nei trasporti di collettame e nel consolidamento, presso i propri magazzini, di spedizioni grouppage mediante linee regolari con l’Europa Occidentale e i Paesi dell’Est.

In virtù della modalità operativa, il processo lavorativo prevedeva che venissero ottimizzati scarichi e ripartenze dei veicoli nell’arco di un’intera giornata lavorativa e quindi fossero predisposti un tour e lo step successivo nell’attività di programmazione di tutti i tour. Tale attività veniva effettuata manualmente da diversi operatori con evidente dispendio di risorse temporali. Inoltre, il know how risiedeva nell’operatore, che non era considerato patrimonio dell’azienda, e in seguito anche a una singola assenza tutto il sistema era soggetto a crisi. A queste problematiche individuate da Cesped nell’ambito del ritiro merce e collettame, si potevano aggiungere anche diverse altre voci riunite all’interno di un’unica definizione: “costi logistici”. Si rendeva soprattutto necessaria una riduzione dei costi legati alla quantità dei veicoli coinvolti nella programmazione dei ritiri, il numero di chilometri totali percorsi per ogni giornata lavorativa dai veicoli stessi e il tempo di elaborazione dei tour da parte degli operatori. Inoltre, era necessario coinvolgere tutte e quattro le piattaforme intermedie di Milano, Pordenone, Vicenza e Udine e il deposito centrale sito a Lauzacco (in provincia di Udine).

A fronte di questa situazione, Cesped ha cercato di trovare una soluzione alle proprie problematiche tramite un’applicazione gestionale. La scelta è caduta sull’applicativo di ottimizzazione delle consegne Pahtfinder di Tellus, azienda specializzata nello sviluppo di applicazioni per gestire flotte di mezzi di trasporto (ottimizzazione dei percorsi e scheduling delle consegne, localizzazione veicolare), e reti di vendita (organizzazione delle aree di vendita e analisi di geomarketing).

Installato a livello centrale “in house” su server Cesped, Pathfinder elabora dati provenienti dalle diverse piattaforme intermedie di parcheggio merci. Tale applicativo permette la gestione delle finestre orarie di ritiro della merce, il controllo dei vincoli di pieno carico dipendenti dalle dimensioni e dal volume delle merci, il rispetto dei tempi di percorrenza stradale attraverso il monitoraggio del reticolo stradale, nelle diverse tipologie di strade urbane, extraurbane e così via, e l’ottimizzazione dei costi.

Per permettere una drastica riduzione dei tempi di elaborazione dei tour da parte dell’equipe logistica, la soluzione adottata ha previsto elaborazioni successive in modalità “batch” dei dati raccolti durante la giornata in programmazione. Inoltre, in considerazione del fatto che la società utilizza sia mezzi propri sia padroncini abituali e mezzi occasionali appartenenti a diverse cooperative esterne, la soluzione di Tellus ha permesso l’ottimizzazione dei veicoli con diversi gradi di priorità dei mezzi utilizzati. Al fine di poter normalizzare i dati da utilizzare, Cesped ha ritenuto funzionale dotarsi anche del sistema Addressfinder che consente di normalizzare e georiferenziare dati anagrafici attribuendo a ogni indirizzo le coordinate geografiche reali.

Grazie all’impiego di Pathfinder, l’azienda è ora depositaria della conoscenza e ha avuto un notevole risparmio in termini di tempo/uomo. La soluzione ha permesso di ottimizzare le risorse disponibili con una conseguente diminuzione dei mezzi impiegati e dei chilometri percorsi: la gestione automatica di tutti i parametri e i vincoli dei mezzi permettono di effettuare lo stesso numero di prese con un minor impiego di mezzi. A questo si è aggiunta la possibilità di centralizzare l’attività di elaborazione e controllo dei dati gestendo centralmente i magazzini periferici e impedendo parzializzazioni delle informazioni.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore