Partnership triennale di Exprivia con Sogei

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Lo specialista ha vinto la gara condotta da Sogei per la fornitura di un sistema di Business intelligence per la fiscalità, basato sulla soluzione Cognos

Exprivia, società specializzata nella progettazione e nello sviluppo di tecnologie software innovative e nella prestazione di servizi It si è aggiudicata la gara indetta da Sogei per la fornitura di una soluzione informatica di Business Intelligence per il sistema informativo della fiscalità. Il valore complessivo dell’appalto è di 2.398.750 di euro e avrà una durata complessiva di 3 anni.

Il progetto prevede l’installazione della piattaforma Cognos presso il sistema informativo della fiscalità in Roma, volta a garantire le funzionalità di analisi dei dati, anche di tipo multidimensionale, e visualizzazione attraverso strumenti di reportistica, analisi decisionale e cruscotti, tutti fruibili in modalità Web.

La fornitura comprende l’acquisizione delle licenze d’uso per la gestione di 7.500 utenti, l’installazione e la configurazione della soluzione, oltre che servizi di supporto specialistico, servizi di addestramento del personale Sogei e servizi di manutenzione dei prodotti software installati.

Exprivia è uno dei pochi temi di piazza Affari con un saldo positivo (+5,56%) da inizio anno: merito sia dei dati positivi del quarto trimestre 2007 sia delle attese per il nuovo piano industriale che dovrebbe prevedere la distribuzione di un payout per gli azionisti. Tra i dati positivi, il management ha registrato un miglioramento del 132% del margine Ebitdaconsolidato che è risultato pari a 4,4 milioni di euro mentre il margine Ebit ha registrato un miglioramento ancora più rilevante, pari al 193,9%, e il risultato netto consolidato del quarto trimestre 2007 ha evidenziato un utile di 1,5 milioni con un incremento del 161,1% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente. Quanto ai conti del quarto trimestre, i ricavi netti si sono attestati a 24,3 milioni di euro, in crescita dell’88,7% grazie all’acquisizione di nuovi importanti ordini nelle Business Line Sanità/Medicale e Banche/Finanza.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore