Nuovo ciclo storico per la Business Intelligence

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

La maturità del mercato giocherà a favore del settore, consolidando l’offerta dei megavendor e lasciando spazio a nuovi player

Secondo le analisi di Gartner Group il comparto della Business Intelligence è cresciuto del 12,5% durante il 2007, registrando un lieve rallentamento rispetto all’anno precedente. I ricercatori prospettano per il futuro una crescita sempre più contenuta, anche se la Bi rimane uno strumento strategico per il decision support system aziendale (Dss) il che fa stimare alla società di ricerca un valore di mercato per il 2011 pari a 7 miliardi di dollari, con un tasso medio di crescita di 8,6% punti da qui ai prossimi cinque anni.

A spiegare il ridimensionamento del comparto ci sono alcuni fattori chiave: il consolidamento dei vendor che operano nella Business Intelligence, una crescente maturità del mercato nonché un’erosione dei prezzi dovuta alla concorrenza. Durante il 2007 ci sono state alcune significative acquisizioni che hanno ridotto di due terzi il mercato, oggi caratterizzato da pochi grandi vendor: Oracle che ha inglobato Hyperion, Sap che ha opzionato Business Object e Ibm che si è aggiudicata Cognos. Tale processo giocherà a favore del settore, consolidando da un lato l’offerta e, dall’altro, permetterà a nuovi player di inserirsi, per colmare i buchi lasciati dei megavendor.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore