L’Ue spenderà 3 miliardi di euro per le nanotecnologie

Enterprise
Europa
0 0 Non ci sono commenti

Separatamente, la Commissione Europea ha anche deciso di investire 2,5 miliardi sui sistemi embedded

Forti investimenti nelle nuove tecnologie sono previsti dall’Unione Europea nei prossimi anni. La Commissione, infatti, ha deciso uno stanziamento di 3 miliardi di euro per ricerche sulle nanotecnologie e di ulteriori 2,5 miliardi per i sistemi embedded nei prossimi dieci anni.

Le iniziative Eniac e Artemis riuniranno partecipanti pubblici e privati, per discutere lo sviluppo di tecnologie avanzate, con l’intento di produrre effetti concreti e percepibili nei prodotti consumer e industriali.

I computer embedded specializzati già svolgono un ruolo importante in importanti categorie di prodotti che spaziano dai dispositivi mobili alle carte di credito. Il mercato globale per questi sistemi vale attualmente circa 60 miliardi di euro e ha un ritmo di crescita annuo del 14%. Le evoluzioni dell’ultraminiaturizzazione potrebbero portare a sviluppi sul fronte del green computing, ad esempio motori controllati da computer per ridurre le emissioni di carbonio dei veicoli. Il commissario europeo per la società dell’informazione, Viviane Reding, ha sottolineato come anche l’ultimo Airbus contenga molte tecnologie embedded, dal controll della pressione nella cabina al fly-by-wire.

Per velocizzare l’accesso ai finanziamenti, la Commissione Europea sta cambiando le modalità di sostegno alla ricerca. Commissione e stati membri costituiranno partnership pubblico-private per raccogliere e gestire i fondi, insieme a università e industrie, ivi comprese le Pmi più innovative. Così, si vorrebbero consolidare molte frammentate iniziative oggi in essere sotto il nuovo cappello “open” del consorzio Artemis. Esso include rappresentanti di diciotto paesi dell’Ue, compresa l’Italia e un vasto numero di società private, come Abb, Finmeccanica, St Microelectronics, Ericsson, Philips, Siemens e Nokia fra le altre.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore