L’It service management si afferma in zona Emea

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Una ricerca commissionata da Dimension Data sottolinea come ci sia un’attenzione crescente verso l’uso di strumenti per la gestione dei servizi It

Coinvolgendo coinvolto oltre 370 Cio provenienti da 14 Paesi di tutti i continenti, è merso come gli It executive stiano guardando da vicino i benefici che derivano dall’adozione di una buona struttura di It Service Management per migliorare i propri risultati in materia di It. I primi che hanno fatto investimenti in questo senso stanno già raccogliendo i frutti dei loro investimenti.

La ricerca, che Datamonitor ha realizzato, su commissione di Dimension Data, delinea un quadro in cui le organizzazioni presenti in Emea superano le proprie controparti del Nord America e della regione Apac in termini di impiego, adozione e maturità dell’Itsm. Il 72% degli intervistati in Emea, infatti, ha valutato, in modo parziale o completo, la possibilità di implementare alcune aree dell’Itil (Information Technology Infrastructure Library). Le interviste con i Cio della regione Apac hanno confermato che, sebbene gli attuali tassi di adozione sono generalmente bassi, una grande percentuale di intervistati ha espresso interesse verso questo fenomeno o ha cominciato a portare avanti progetti relativi all’Itil. Il 66% dei Cio intervistati nella regione Apac ha espresso ottimismo circa l’attuale possibilità dell’Itsm di contribuire all’ottimizzazione dei processi di business, mentre le percentuali di Stati Uniti ed Emea sono rispettivamente del 44% e del 56%.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore