Le Wlan brindano a un 2008.11n

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

L’adozione del nuovo standard guida le tendenze nel wireless promettendo velocità e prestazioni inedite

Per l’anno prossimo gli esperti preconizzano una nuova dimensione per le Wlan in quanto per le imprese la mobility più che un fattore di convenienza sarà ormai un requisito tecnologico. A guidare il cambiamento saranno i prodotti basati sul protocollo 2 Ieee 802.11n, che promette un data rate di 300Mbps, oggi a 54, e un throughput da 150M a 180Mbps, attualmente attestantesi a meno della metà.

I primi annunci sono stati dati dai vendor all’inizio della primavera e alla fine di quest’anno quasi tutti i player hanno introdotto nel loro catalogo d’offerta prodotti 11n, Meru, Bluesocket, Aruba Networks, Xirrus e Cisco inclusi. La Wi-Fi Alliance, dal canto suo, già da questa estate ha iniziato a fare i test di interoperabilità tra i prodotti sul draft. Le imprese hanno cominicato a prevedere questa tipologia di standard nei loro piani wireless attraverso un rilascio su larga scala o aggiornamenti mirati che saranno attuato nel corso dei prossimi dodici mesi.

I dati emergono da una ricerca condotta da Colubris, un vendor specializzato nelle tecnologie wireless Lan secondo cui il 44% del panel di aziende intervistato è in procinto di passare all’11n mentre un terzo ritiene che l’11n potrebbesostituire le connessioni Ethernet per la connettività dei client. L’affermarsi del protocollo presuppone però che le aziende potenzino gli edge switch per supportare il Gigabit Ethernet. In pratica, per avvalersi di tutti i vantaggi tecnologici sarà necessario aggiornare le infrastrutture power over Ethernet al nuovo standard 802.3at, che alla fine di quest’anno ha fatto il suo ingresso sul mercato, tenendo conto che nel breve termine anche alcuni software di Wlan management potranno subire ritardi in relazione al rilascio dei nuovi hardware omologati 11n.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore