Kimbo tutela il marchio in Internet

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

L’azienda produttrice del noto caffè ha affidato a Register.it e all’Online Brand Protection la tutela della propria visibilità in Rete

Il nome potrebbe far pensare a un’azienda sudamericana, ma Caffé do Brasil, produttrice del caffé Kimbo, è una piccola realtà tutta italiana, con sede nella provincia di Napoli e attiva da 50 anni.
Attraverso una settantina di dipendenti e una rete di 300 agenti nazionali, Caffé do Brasil serve il proprio caffè a milioni di consumatori nel mondo, conquistando sempre nuovi mercati.

Da quando ha cominciato a estendere il proprio business oltre i confini nazionali, l’azienda ha avvertito la necessità di proteggere i suoi marchi più importanti (Kimbo, Caffè Kimbo, Caffè Kosè), con particolare attenzione ai Paesi dove il brand era già presente. E questa necessità è maggiormente sentita nei confronti di Internet. L’azienda voleva infatti evitare che i domini omonimi venissero occupati da altri con grave pregiudizio per la raggiungibilità dei propri brand in Internet.

Rosario Nocerino, Responsabile Edp della Caffè do Brasil ha spiegato: “Dopo un’accurata ricerca in Rete, l’unico in Italia a rispondere alle complesse necessità di protezione del brand in Rete è sembrato Register.it. Per questo Caffè do Brasil ha affidato alla società del Gruppo Dada la registrazione dei nuovi domini trasferendo alla stessa Register.it anche quelli che aveva già registrato con altri operatori.”

Sulla base di questa esigenza, per altro peculiare e comune a tutte le aziende che posseggono marchi importanti, Register.it ha sviluppato il servizio Online Brand Protection in grado di effettuare tutte le operazioni del caso sui domini sia generici sia geografici, cioè indicativi di un particolare Paese, attraverso la gestione diretta di tutte le pratiche di registrazione con le varie Authority.

Dopo l’Italia, le nazioni europee dove la diffusione di Kimbo è più significativa sono Francia, Germania, Benelux e Svezia, mentre in ambito extraeuropeo l’azienda è presente in Australia, Stati Uniti, Giappone e Israele. Per tutti questi Paesi, la Caffè do Brasil ha chiesto a Register.it di proteggere i brand Kimbo e Kosè, registrando i rispettivi domini in tutte le estensioni geografiche attraverso il ccTld, ovvero “country-code top level domain”.

Tali estensioni sono spesso amministrate giuridicamente da enti pubblici, i quali impongono che il richiedente soddisfi determinati requisiti prima di concedere il nome. In detto contesto, Register.it è in grado di rispondere a ogni richiesta dell‘Authority e di seguire tutte le procedure burocratiche finalizzate all’ottenimento del dominio.

Per Caffè do Brasil, Register.it ha sviluppato un servizio chiavi in mano di Online Brand Protection che comprende un’assistenza dedicata e diretta, un’informazione costante di tutte le attività svolte sui domini e una consulenza finalizzata ad aggiornare il cliente su tutte le novità del mondo dei domini.

“Per il futuro – ha spiegato Nocerino – abbiamo già richiesto a Register.it di fare una verifica su tutte le pratiche necessarie a tutelare i nostri marchi in Europa con il nuovo Tld .eu”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore