Intel investe sul protocollo di Kyoto

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

La società acquista 1,3 miliardi di kW-h all’anno di energia rinnovabile (Renewable Energy Certificates)

Come parte di un approccio globale per ridurre il proprio impatto sull’ambiente, Intel Corporation ha annunciato che acquisterà oltre 1,3 miliardi di kW·h all’anno di Renewable Energy Certificates (Rec). I Rec rappresentano la “valuta” nel mercato dell’energia rinnovabile, ed è ampiamente riconosciuto che comportano vantaggi attendibili e tangibili sull’ambiente tant’è che l’Epa (U.S. Environmental Protection Agency) stima che la quota acquisita equivale, dal punto di vista dell’impatto ambientale, alla rimozione dalle strade di oltre 185mila auto private all’anno o al risparmio dell’elettricità richiesta per alimentare oltre 130mila abitazioni americane ogni anno.

L’acquisto di Rec da parte di Intel, che comprende un portafoglio di fonti eoliche, solari, idroelettriche di piccole dimensioni e derivanti da biomasse, verrà gestito da Sterling Planet, fornitore leader statunitense di energia rinnovabile, soluzioni di efficienza energetica e a bassa emissione di anidride carbonica. Ratificato dall’organizzazione non-profit Center for Resource Solutions’ Green-e, che certifica e verifica i prodotti ad energia rinnovabile il passaggio farà di Intel la più grande azienda che acquista energia verde negli Stati Uniti, posizionandola al vertice della lista Green Power Partners Top 25 dell’Epa, nonché al primo posto della lista Fortune 500 Green Power Partners della stessa Agenzia per la protezione dell’ambiente.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore