Intel aggiunge i marchi Tigerton e Clarksboro, raggiungendo i 45 nm

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

La società di Santa Clara ha iniziato a distribuire i propri processori quad
core più potenti, anticipando di gran lunga Amd.

Da un blog Kirk Skaugen, vice presidente e co-general manager del Server Products Group di Intel, si legge che la società di Santa Clara ha dato un marchio a quelle che sono le componenti della nuova piattaforma le cui vendite sono iniziate a giugno, costruita su una nuova microarchitettura Core. La piattaforma comprende il processore Xeon serie 7300, chiamato formalmente Tigerton e un chipset Intel 7300 denominato Clarksboro.

La versione più veloce della Cpu sarà disponibile per gli Oem per una produzione a 2.93GHz. La nuova piattaforma, che raddoppia sia la serie di processori dual-core Xeon 7100 che le prestazioni per watt, è disponibile anche in una versione a 50-watt di fascia più bassa, costruita per server blade ad alta densità. La microarchitettura Core sostituisce l’architettura NetBurst usata con i vecchi processori Xeon.

Secondo i piani di Intel, nella seconda parte dell’anno inizieranno le vendite di un processore Xeon costruite usando una tecnologia a 45 nanometri, dal nome in codice Penryn, costituita da un più piccolo circuito integrato che garantisce meno perdita di alimentazione rispetto ai predecessori da 90nm e da 65nm. Si tratta di una nuova linea funzionale a una serie di macchine diversificate, dai desktop ai server, dalle workstation alle soluzioni mobile. La serie includerà chip dual-core e quad-core. La road map di Intel ancora una volta anticipa la rivale Amd che prevede di rilasciare processori a 45 nanometri non prima del 2009.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore