Intel aggiorna la gamma di processori per portatili

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Aggiornata la famiglia di Core 2 Extreme e rivisti al ribasso i prezzi delle
Cpu già disponibili.

Intel ha lanciato nuovi processori per i pc portatili e rivisto al ribasso, di conseguenza, il prezzo di numerosi chip già disponibili a catalogo. I nuovi portatili potranno integrare il Core 2 Extreme X7900, un chip con tecnologia a 65 nanometri e frequenza di clock a 2,8 GHz. Di fatto, si tratta del processore mobile più potente oggi disponibile sul mercato, messo in commercio poco più di un mese dopo il modello X7800. Viene venduto a 851 dollari per mille pezzi. A esso si aggiunge il Core 2 Duo T7800 (2,6 GHz) a 530 dollari.

Di conseguenza, numerosi chip vedono calare i loro prezzi, come nel caso dei T7700 e T7500, che scendono rispettivamente del 40 e del 20%. In questa fascia, peraltro, Intel ha aggiunto il modello T7250 a 2 GHz, che succede al T7200 e ne riprende le caratteristiche, ma funziona con un Fsb a 800 MHz, contro i 667 del chip precedente.

Nella gamma Celeron mobile, il costruttore ha lanciato l’M550, processore con clock a 2,8 GHz e venduto a 134 dollari. Anche qui, i modelli di categoria inferiore vengono ora proposti a prezzi più bassi. Infine, sempre per la categoria dei portatili, Intel ha messo a disposizione i Core 2 Solo U2100 e U2200, due chip a basso consumo con clock rispettivo a 1,06 e 1,2 GHz, oltre a 1 Mb di cache di livello 2.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore