In tre al comando del mercato dei pc enterprise

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Dell, Hp e Lenovo guidano il comparto e ci sono buoni motivi, secondo Forrester, perché mantengano ancora la leadership.

Nonostante la recente riorganizzazione, seguita alla perdita di market share nei pc, Dell resta largamente la numero uno in Nord America ed Europa nel comparto dei personal computer pensati per il mondo enterprise.

A sancirlo è Forrester Research, che rileva come la leadership di Dell sia marcata soprattutto negli Usa e zone limitrofe, dove il vendor è presente nel 60% delle imprese con desktop e nel 58% con laptop. Alle sue spalle, tiene anche Hp, che fornisce di desktop e laptop rispettivamente il 27 e il 21% delle aziende. Il big di Palo Alto è cresciuto significativamente, anno su anno, specialmente sul fronte dei portatilim con un guadagno del 6% nel mercato enterprise nordamericano e del 5% in Europa. Questa crescita viene attribuita da Forrester alla puntualità negli aggiornamenti di gamma, soprattutto con gli ultimi processori proposti da Intel.

Il terzo posto della classifica mondiale è occupato da Lenovo, che ha investito molto per far affermare il proprio brand in Europa e negli Usa, tanto da fornire oggi il 16% di aziende con desktop e il 20% con laptop. La ricerca di Forrester, condotta su 565 decision maker nel campo dei personal computer aziendali, dimostra come i tre leader insieme coprano l’87% del mercato.
La previsione per il prossimo anno è che questa dominanza possa proseguire.

Il 48% del campione selezionato ha indicato come fornitore primario Dell per i desktop, dato che sale al 50% per i notebook. Hp è stato indicato come vendor di riferimento (dunque anche per acquisti futuri) nel 22% dei casi per i desktop e nel 17% per i laptop. I numeri sono rispettivamente del 12 e del 15% per Lenovo. Il resto del mercato viene spartito da fornitori come Acer, Apple, Fujitsu Siemens e Toshiba.

Secondo Forrester, Dell, Hp e Lenovo dovrebbero mantenere le posizioni per tre ragioni: l’alto costo di un cambiamento di fornitore, la difficoltà di cambiare le richieste nella fase di proposizione e un livello relativamente alto di customer satisfaction. Qui, è Lenovo ad aver fatto segnare gli indici migliori, con un 45% dei clienti “molto soddisfatti”, contro il 37% per Dell e il 27% per Hp.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore