In 70 mila al 3gsm di Barcellona

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Il telefonino business è sempre più concorrente nei pc portatili

La manifestazione più importante d’Europa dedicata alle tecnologie per la mobilità in corso in questi giorni presso la fiera di Barcellona registra un successo di pubblico quasi inatteso. Sono circa 70mila le presenze calcolate in modo ancora non ufficiale dagli organizzatori e sono numerosissime le novità presentate in occasione dell’evento al quale Data Business dedica un servizio completo sul numero di marzo.

Alcune anticipazioni riguardano il lancio della nuova famiglia di terminali business di Nokia, tra cui spicca il nuovo communicator, ora noto con la sigla E90, che integra finalmente anche le connessioni Umts e Hsdpa, oltre al navigatore Gps, al Wi-fi. Il dispositivo sarà disponibile entro il terzo trimestre a un prezzo di circa 750 euro proponendosi, anche grazie alla presenza di schermo e tastiera di ampie dimensioni, quale valida alternativa al classico personal computer portatile.

Tra le aziende italiane presenti da segnalare l’anteprima del Librofonino di Telecom Italia mobile che rappresenta una vera e propria nuova categoria di dispositivi e si basa sulla tecnologia dei polimeri per presentare uno schermo pieghevole (per ora monocromatico) capace di offrire buona qualità delle immagini e dei testi. Anche il Librofonino arriverà sul mercato verso la fine dell’anno.

La triestina Telit, società che sta rapidamente trasformandosi in multinazionale grazie alle sedi aperte in Corea e Stati Uniti, ha invece presentato i nuovi moduli per le applicazioni machine-to-machine e l’accordo con l’operatore spagnolo Telefonica proprio per sviluppare sul mercato iberico questo tipo di soluzioni.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore