Il tempo delle grandi acquisizioni è passato

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Lo sostiene Forrester, con particolare riferimento al mondo del software, dove ora i big pensano soprattutto a consolidare il portafoglio

La grande onda del consolidamento nel mondo del software pare destinata a esaurirsi, secondo le previsioni degli analisti di Forrester. Secondo quanto si legge in un rapporto di fresca pubblicazione, le operazioni Sap-Business Objects, Ibm-Cognos e Oracle-Bea hanno rappresentato gli ultimi fuochi di un ciclo di mega-acquisizioni che ha caratterizzato l’evoluzione del mercato del software nei tempi recenti.

Tre sono le ragioni indicate per questo rallentamento. In primo luogo, ci sono buone previsioni di crescita per il comparto e quindi gli attori primari non hanno bisogno di consolidarsi ancora per guadagnare di più. Inoltre, la crisi dei mutui subprime negli Usa rende più difficile avere a disposizione gli strumenti necessari per certe operazioni. Infine, non ci sono più, o quasi, grandi società da comprare. Nel loro rapporto, gli analisti di Forrester individuano 18 grandi vendor indipendenti e molti di loro, per ragioni strategiche o finanziarie, non sono in vendita.

Non sono escluse altre acquisizioni, ma saranno di taglia più ridotta, assimilate a necessità di crescita organica o di consolidamento di specifiche parti dell’offerta.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore