Il Pdf si fa “professional”

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Con l’arrivo di Acrobat 8, i documenti saranno modificabili anche utilizzando
il semplice Reader. La spinta è tutta sulla collaboration.

Già oggi il Pdf è il formato di documento più utilizzato per lo scambio e l’invio per posta elettronica. Più o meno tutti hanno Acrobat Reader, il software gratuito di Adobe che consente di poter leggere quanto ricevuto e precedentemente salvato in questo formato. Con Acrobat 8, sarà anche possibile intervenire sul documento e apportare eventuali modifiche in forma di commenti o correzioni che verranno visualizzate suppergiù con l’aspetto tipicamente usato per i documenti corretti a mano sulla carta. ?Siamo nell’era della collaborazione ? commenta Andrea Valle, senior business development manager di Adobe Italia ? e anche il classico Reader si è adattato, divenendo una soluzione per i flussi di lavoro, applicabile in settori diversi?.

Questa è una delle principali novità contenute in Acrobat 8 e segna un passaggio molto importante nell’evoluzione del prodotto. Adobe la propone sottolineando l’attenzione prestata alla sicurezza, conscia che una maggior flessibilità del prodotto potrebbe prestarsi a inconvenienti comuni nel mondo della collaborazione. ?Il Pdf gestisce tutte le proprie funzioni all’interno del documento stesso e garantisce l’accessibilità solo agli utenti autorizzati dall’autore ? specifica Valle ? e a questo si aggiunge l’integrazione della firma digitale, che offre un livello in più di verificabilità?. A questo si aggiunge una funzione che consente di apportare modifiche direttamente sul Pdf e poi importarle nel documento originale, per esempio in formato Word, senza la necessità di doverle ritrascrivere o di dover inviare un originale più esposto a rischi per consentire di fare correzioni.

Acrobat 8 diventa dunque uno strumento più spinto verso l’uso professionale, in particolare in settori come quello legale (che potrà apprezzare gli aspetti legati all’autenticità dei documenti) o la progettazione industriale, grazie alla mappatura dei formati Cad che è stata effettuata da Adobe e che ha portato alla capacità di gestione dei documenti Autocad o analoghi, con conseguente possibilità di visualizzare progetti o simili ed effettuare correzioni e commenti (anche a ?nuvoletta?) oppure fare misure in scala.

Un’altra possibilità offerta dal nuovo Acrobat è la possibilità di compilare moduli direttamente nel formato Pdf e questo apre nuove possibilità soprattutto nel settore della Pubblica Amministrazione o per specifiche operazioni commerciali.

C’è il rischio che Adobe faccia concorrenza a se stessa e ad altri prodotti della propria Creative Suite? ?No, il rischio non c’è ? risponde Valle ? perché Acrobat non agisce sulla creazione di un documento o di un progetto, ma solo su quella che potremmo chiamare post-produzione?.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore