Ibm cede le stampanti a Ricoh

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Una replica dell’operazione fatta con Lexmark per le soluzioni Infoprint

Solo software e servizi per Ibm. Quella della dismissione delle operazioni delle attività hardware è una vecchia storia. Partito con Lexmark (stampanti) e seguita con Hitachi (dischi) e poi Lenovo (personal computer), l’elenco si dovrebbe arricchire anche del nome di Ricoh (ancora sistemi di stampa).

Una nuova società in joint venture, Infoprint Solutions, sarà controllata da Ricoh con Ibm al 49 %. Nella joint venture la quota di Ibm andrà a calare in tre anni fino ad annullarsi, Ricoh conferma così la sua posizione di dominio nel campo della stampa di fascia alta con due soli concorrenti rimasti, uno americano Xerox e un altro ancora giapponese, Canon.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore