I record di Apple non impressionano Wall Street

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

La trimestrale sottolinea crescita a doppia cifra nel fatturato e boom nelle vendite Macintosh. Ma il titolo affonda nel caos delle Borse

Apple non ha mai venduto tanti Macintosh: 2.319.000 unità consegnate in crescita del 44%. Ma nella crisi delle Borse, anche Apple crolla del 13.10%.
Non poteva essere momento peggiore per presentare una trimestrale da record per Apple. Ecco i dati.
Il fatturato della Mela di Cupertino è cresciuto del 47% a quota 9.6 miliardi di dollari, oltre le aspettative. Gli utili si sono attestati a 1.58 miliardi di dollari, pari a
1.76 dollari per azione diluita. Il Ceo Steve Jobs ha parlato della trimestrale migliore di sempre, con una forte gamma di novità che spazia dal nuovo
MacBook Air ai MacBook Pro, al servizio di video noleggio iTunes Movie Rentals. Anche il retail ha avuto un’impennata del 53%.
Più difficile sembra il futuro dell’iPod, che pare ridondante per i possessori di iPhone, ma forse può riciclarsi come piattaforma mainstream mobile Wi-Fi.
Per San Valentino uscirà l’iPod nano Pink color rosa, uguale al modello da 8 Gbyte, da 199 dollari.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore