I progetti congiunti di Microsoft e Novell

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Dalla fine dell’anno scorso le due società sono diventate alleate di ferro e
hanno aperto un laboratorio dedicato all’interoperabilità fra Linux e Windows.

Basato a Cambridge, in Massachusetts, l’Interoperability Lab creato da Microsoft e Novell nel novembre 2006 ha dato il via alla sinergia tra i due staff di progettazione. L’obiettivo? Realizzare la massima interoperabilità tra Windows Server e Suse Linux Enterprise.
L’attenzione dei ricercatori è concentrata, su varie tematiche a partire dalla virtualizzazione, dal system management, dalla identity federation e dalla compatibilità tra i vari format documentali.

All’inizio dell’anno i due partner avevano annunciato tre diversi progetti di virtualizzazione: far girare Suse Linux Enterprise Server (Sles) 10 come ospite virtualizzato sulla release 1 di Service Pack di Microsoft Virtual Server 2005 R2, includere in Windows Server 2008 una nuova tecnologia di virtualizzazione che, tra l’altro, supporta Sles 10, consentire a Novell di far funzionare Windows Server 2008 come ospite del sistema operativo che gira sul’hypervisor Xen integrato in Sles 10. Novell ha rivelato di aver messo a cantiere un progetto per sviluppare un’implementazione open source delle specifiche di Ws-Management (Web Services for Management) che, alla fine dell’anno, offrirà supporto sia a Novell ZeNworks Orchestrator che a Microsoft System Center Operations Manager 2007. Il progetto Open Xml Translator, infine, consentirà a Ms Office di leggere e scrivere documentazine secondo il format OpenDocument.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore