Hp sviluppa il chip nanotecnologico

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Il processore è otto volte più denso di quelli tradizionali e potrebbe
arrivare presto sul mercato

I ricercatori dei laboratori di Hewlett-Packard hanno fatto sapere di avere messo a punto il primo chip nanotecnologico.

Secondo quanto reso noto dalla società di Palo Alto il microprocessore realizzato utilizzando manipolazione a livello nanotecnologico sarebbe otto volte più denso di un normale chip, estendendo così il confine in termini di crescita di potenza di calcolo, risparmio energetico e miniaturizzazione dei microprocessori basati sul silicio. Hp è da tempo impegnata nella ricerca nanotecnologica e questo primo importante risultato, che potenzialmente ha un impatto enorme sull’intera industria dei microprocessori, potrebbe rivelarsi il primo frutto di tanto impegno a diventare un prodotto commerciale.

Sempre secondo quanto reso noto dai ricercatori il chip nanotecnologico potrebbe presto arrivare sul mercato, equipaggiando inizialmente le future generazioni di stampanti per poi essere applicato anche ad altri dispositivi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore