Forrester rivede al ribasso le stime per l’It nel 2008

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Gli investimenti nel comparto accusano il colpo della recessione statunitense e dei problemi energetici che impattano sull’economia mondiale

Forrester rivede al ribasso le stime sulla spesa It mondiale nel 2008, a causa della recessione che dovrebbe perdurare negli Usa. La movimentazione relativa agli investimenti nell’hardware, nel software e nei servizi It, infatti, da una percentuale di crescita stimata nell’ordine del 9% viene abbassata al 6%. L’economia statunitense, infatti, nei prossimi sei-nove mesi dovrebbe accusare un rallentamento, anche se gli analisti sottolineano che non c’è niente ancora di certo. Insomma, senza sbilanciarsi troppo Forrester suggerisce cautela rispetto a quanto avverrà sul mercato a stelle e strisce, che costituisce il più grosso bacino di utenza dell’It.

A livello mondiale, il valore del comparto It per quest’anno viene stimato pari a un valore di 1.700 miliardidi dollari. Nel 2007 la crescita era stata del 12% di cui la quota americana era oltre la metà, con il suo 6,2%. Secondo Forrester, quest’anno a guidare la spesa It saranno in generale gli investimenti nel software (+8%) e nei servizi terziarizzati (+9%). In Europa, le previsioni di crescita sono del 5% mentre la Russia e i Paesi del Golfo, regioni produttrici di gas e petrolio, potranno arrivare al 12%. Anche nelle regioni dell’Asia Pacifica, rispetto a una crescita del 15% registrata nel 2007, quest’anno le stime parlano di una crescita più ridotta, con una quota del 9%.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore