Fornaci Calce Grigolin affida i dati sensibili a F-Secure

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Attiva nella produzione di materiali per l’edilizia, da oltre quattro anni la società utilizza la soluzione Client Security sia sul versante amministrativo sia su quello del controllo di gestione

Nata nel 1963 a Ponte della Priula, in provincia di Treviso, Fornace Calce Grigolin è parte del Gruppo Grigolin e annovera 7 stabilimenti di produzione, 12 depositi, oltre 600 automezzi e 10 linee di prodotto.

Fornaci Calce Grigolin ha un’organizzazione articolata che è distribuita sul territorio nazionale dal Triveneto al Lazio. Una rete informatica avanzata, che comprende anche alcuni client dislocati in Germania, supporta la struttura amministrativa e gli addetti al controllo di gestione. Su questa rete risiedono e viaggiano dati sensibili: la loro sicurezza e la loro protezione rappresentano un fattore estremamente critico per l’azienda trevigiana.

In un primo tempo, per affrontare l’aspetto sicurezza, Fornaci Calce Grigolin aveva puntato su software gratuiti, ma questi avevano avuto un impatto negativo sull’ottimizzazione sia del tempo sia delle risorse. Un esempio per tutti: veniva perso molto tempo per risolvere conflitti che sorgevano tra l’antivirus e determinate applicazioni installate sui computer.

“Sentivamo la necessità
– ha affermato Piero Terzariol, responsabile dei sistemi informativi di Fornaci Calci Grigolindi trovare una soluzione non troppo invasiva che ci permettesse di gestire la totalità dei client da remoto, requisito fondamentale per un’organizzazione distribuita quale la nostra”.

Dopo aver valutato varie proposte esistenti sul mercato, nel 2003 l’azienda ha deciso di affidarsi a F-Secure, adottando la soluzione Client Security.
La nuova soluzione – ha sottolineato Terzariol – ha consentito un miglior controllo remoto e ha comportato un immediato risparmio di tempo. Ci siamo inoltre accorti che Client Security era in grado di intercettare e bloccare molti più virus rispetto ai prodotti installati in precedenza”.

F-Secure Client Security è stato installato su tutte le 110 macchine utilizzate dal personale amministrativo e dagli addetti al controllo di gestione, impostando profili utenti e livello di protezione differenziati a seconda dell’utilizzo specifico dei computer.
Positivo il giudizio nei confronti di F-Secure anche per quanto concerne i servizi di supporto e assistenza.

“Sono oltre quattro anni che utilizziamo la tecnologia F-Secure
– ha concluso Terzariol – e intendiamo proseguire anche in futuro. Ultimamente stiamo provando F-Secure anche sui palmari e abbiamo notato che anche in questo caso coniuga un’efficace protezione con una buona gestione a livello centrale”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore