Emc: basta acquisizioni

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

La focalizzazione della società punta sui servizi

Paradossalmente, proprio alla Rsa Conference, i massimi vertici di Emc (e Rsa, sua divisione di sicurezza) hanno dichiarato una tregua al trend delle acquisizioni di altre aziende (31 in 5 anni), dopo averne chiuso l’ultima con l’indiana Valyd Software. La focalizzazione passa ora sui servizi alla clientela e la pace scende negli animi degli azionisti preoccupati dalla politica di espansione troppo aggressiva di Joe Tucci, Ceo di Emc. Dunque se altre acquisizioni e fusioni sono poco probabili nell’area della sicurezza e dello storage, per quest’anno Emc dovrebbe essere appagata delle sue quote di mercato: 28% nel software di storage dei dati e 21% nell’hardware su disco.

L’integrazione con Rsa sul fronte della sicurezza ha soddisfatto i vertici di Emc. Per Rsa il compito resta quello di sviluppare le tecnologie di identificazione e gestione degli accessi, secondo i tre metodi sponsorizzati dalla divisione di Emc: risk based, picture based e Secure ID. L’obiettivo dei 20 milioni di utenti remoti protetti con i noti token non è lontano, mentre Rsa si prepara ad affrontare il mondo dei dispositivi portatili, palmari e cellulari. Per la protezione dei dati la parola d’ordine è encryption, visto che ormai chip e banda permettono di farlo senza penalizzare le prestazioni.

Sul fronte della consulenza e dei servizi legati alla sicurezza Rsa aiuterà i suoi clienti a classificare secondo livelli di criticità le informazioni da proteggere per permettere loro di adeguare senza spreco gli investimenti alle effettive necessità. Attraverso partner saranno erogati anche servizi di implementazione di crittografia sui sistemi di storage a nastro e su disco.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore