Dell spende 1,4 miliardi di dollari per EqualLogic

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

La mossa nasconde mire espansionistiche nel settore della virtualizzazione storage.

Dell sta cambiando pelle e uno dei segni di questo mutamento è la rinnovata volontà di crescere anche attraverso acquisizioni. Un primo segnale in questo senso arriva con l’annuncio dell’assorbimento di EqualLogic, per una cifra di 1,4 miliardi di dollari. La mossa rischia di creare un piccolo terremoto nel mercato crescente della virtualizzazione storage e anche nei rapporti interni del costruttore, che da diversi anni ha una solida partnership con Emc, la quale possiede a propria volta la maggioranza di VmWare.

EqualLogic ha lanciato il primo prodotto nel 2003 e da allora ha conosciuto una crescita esplosiva, che l’ha portata oggi ad avere oltre 3.200 clienti nel mondo. Le sue soluzioni San, basate su tecnologia iScsi, sono andate a coprire una nicchia molto lucrativa, intercettando il bisogno crescente di virtualizzazione, che tuttora sta caratterizzando il mercato.

Con l’acquisizione, Dell intende cavalcare l’onda iScsi, una tecnologia che consente di trasmettere comandi Scsi e traffico storage su reti Ip, per divenire un attore primario nel campo della virtualizzazione e proporla con forza anche alle piccole e medie aziende. L’operazione si dovrebbe chiudere nel quarto trimestre fiscale.

Un altro aspetto interessante dell’acquisizione è che EqualLogic lavora prevalentemente con il canale e Dell, pioniere della vendita diretta, pare orientata a rafforzare il programma di partnership, confermando che il cambiamento di pelle si estende anche alla strategia commerciale.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore