Da maggio arriva Imob.venezia

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Actv, l’azienda dei trasporti del capoluogo lagunare, passa alle carte intelligenti per far evolvere il proprio sistema di controllo passeggeri

Si chiama Imob.venezia il nuovo sistema di bigliettazione contactless che l’azienda di trasporto pubblico veneziana ha deciso di adottare. A partire da maggio 2008, dunque, i 450 mila abbonamenti, le CartaVenezia e i titoli di viaggio del trasporto pubblico veneziano saranno trasformati nella nuova carta dei servizi intelligente che sostituirà il biglietto cartaceo.

Con Imob.venezia da un lato i passeggeri abbonati potranno spostarsi in modo più agevole sul territorio veneziano e potranno anche acquistare biglietti di spettacoli ed eventi mentre, dall’altro, l’Actv sarà in grado di raccogliere e gestire al meglio le informazioni utili al miglioramento dei percorsi e delle frequenze delle linee di superficie e di navigazione, nonché di sviluppare politiche tariffarie più rispondenti alle esigenze degli utenti. Per ricevere la nuova smartcard in quindici giorni basta rivolgersi a uno degli sportelli Hellovenezia di Actv, compilare un modulo. A presidiare la richiesta è il partner tecnologico Siav, società di software e servizi informatici specializzata nella gestione elettronica documentale che ha fornito il software Vincent per la lettura dei moduli compilati. Le informazioni contenute nei moduli compilati dai cittadini sono trasformate in dati che vengono poi trasferiti al software gestionale dell’Actv. Vincent include cinque moduli: di scansione, riconoscimento delle immagini dei documenti acquisiti tramite motori Ocr e Omr, correzione per il controllo e la validazione dei dati riconosciuti, esportazione dati per il trasferimento a host computer dei dati riconosciuti e creazione modelli.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore