Capitali freschi rilanciano la strategia di everis

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Provenienti da fondi di investimento che attingono da player mondiali nel private equity, le nuove risorse contribuiranno a far quotare la società in Borsa

3i e Gruppo Corporativo Landon, insieme con alcuni azionisti minori, diventano partner al 24.4% di everis con l’obiettivo di sviluppare e rafforzare ulteriormente il valore globale della multinazionale attiva nella consulenza aziendale e tecnologica e che in Italia ha sede a Milano e a Roma.

L’obiettivo di venture capital è mira a incrementare il potenziale di crescita della multinazionale, massimizzare la capacità competitiva e quindi il valore su scala globale. Attraverso l’ingresso dei nuovi partner everis, che con la sede italiana occupa il 32° posto della classifica dei migliori luoghi di lavoro stilata da Great place at work, potrà affermare ulteriormente il proprio posizionamento come player di riferimento per le imprese che operano nei settori economici strategici.

L’investimento di 3i, del Gruppo Corporativo Landon e del piccolo gruppo di investitori di minoranza è stimato intorno a 60 milioni euro, mentre i partner e i dipendenti di everis conservano, con il 71.1%; il restante 4.5% è sostenuto da Hutton Collins. I nuovi partner partecipano al capitale nella misura del 17.4% per 3i, del 6% per il Gruppo Finanziario Landon e dell’1% per gli investitori di minoranza presenti nel management di everis, che hanno agito da consiglieri finanziari. L’accordo mira a fornire ad everis la stabilità necessaria a sostegno della progettata quotazione in Borsa e a entrare in nuovi segmenti di mercato.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore