Budget bifronte per i Cio

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Gartner, paventando un anno di probabile recessione, suggerisce di preparare due tipi di budget It, uno dei quali teso a parare eventuali richieste di tagli.

Si profila un futuro difficile per i responsabili It, che devono prepararsi a fronteggiare diversi cambiamenti rispetto alle priorità aziendali, in un clima economico molto rigido. L’avvertimento viene da Gartner, che in occasione dell’annuale Simposio svoltosi a Cannes, in Francia, ha passato in rassegna i fattori critici concomitanti che incideranno sugli scenari prossimi venturi: il mercato del mattone e quello del credito in crisi a cui si sommano i continui problemi energetici e, dettaglio non di poco conto, la fiducia declinante dei Ceo.

A fronte di un’indagine in cui è emerso che il 59% dei Cio si aspetta per il 2008 una crescita dei budget It i ricercatori esprimono forti dubbi sulla possibilità che le loro aspettative siano soddisfatte.
Il suggerimento? Preventivare due tipologie di budget: il primo sulla scorta degli sviluppi che da sei anni a questa parte caratterizzano il trend e il secondo in odore di un’imminente recessione. Per sostenere lo sviluppo, tutti i quadri aziendali saranno chiamati in causa per fronteggiare una situazione economica difficile, cercando di sostenere egualmente lo sviluppo attraverso l’innovazione e l’efficienza. Un altro elemento di riflessione segnalato da Gartner riguarda l’affermarsi di nuove chiavi tecnologico, come le tecnologie Web 2.0, il software as a service e il crescente interesse per la virtualizzazione, che sta coinvolgendo in maniera sempre più diretta e determinante tutto il personale non It aziendale. Un circolo virtuoso che arricchisce la cultura dei singoli ma che stimola anche la domanda e il confronto tra ciò che esiste sul mercato e ciò che si trova in azienda, facendo emergere se lo scarto tecnologico è evidente.

Gli imperativi dei Cio dovranno focalizzarsi sulla fidelizzazione e la customer attraction, sulla massimizzazione delle performance e della profittabilità, sul potenziamento dei processi di business mission critical, sulla compliance, il risk management e sull’efficientamento della forza lavoro.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore