Borland arricchisce i tool di modellazione delle applicazioni

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Destinato agli sviluppatori, Together 2007 for Eclipse si rivolge
indifferentemente agli ambienti Java e .Net.

Due versioni al prezzo di una. La prima grande novità di Together 2007 for Eclipse, il nuovo engine di modellazione delle applicazioni open source lanciato da Borland, è la capacità di generare codice sia per l’ambiente Java che per .Net. Finora, invece, era necessario acquistare Together 2006 for Eclipse in Java o for Visual Studio per .Net. Cosa ancor più interessante, la nuova versione guadagna in polivalenza sulla modellazione dei processi di business, un plus che dovrebbe accelerare la progettazione di applicazioni nelle aziende.

Together gestiva già la modellazione per diagrammi Uml e metodologia Bpmn (Business Process Modeling Notation), ma ora supporta in modo nativo lo standard Dsl (Domain Specific Language), reso popolare da Microsoft e che consente di descrivere visualmente applicazioni di business. Analisti, architetti software e sviluppatori possono utilizzare questa soluzione al posto di Uml in Together. È anche possibile passare da un progetto Uml a uno Dsl e viceversa.

Concepito per essere utilizzato in un quadro collaborativo, eventualmente da diversi team ripartiti in varie sedi, Together 2007 è disponibile solo in inglese, appoggiandosi al framework Eclipse. Il prodotto si può scaricare direttamente dal sito di Borland per sistemi Windows, Linux, MacOs e Solaris. È previsto un test gratuito per 15 giorni, mentre la licenza costa 500 euro per utente.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore