Anche i siti affidabili sono a rischio

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Un nuovo report di Forrester invita di nuovo le aziende a proteggersi dal malware

Aumentano gli attacchi ai siti Web aziendali, infettati dai malware e soggetti a una manipolazione dei brand attraverso sofisticati processi di phishing. Il Threat Report: 2007 and Beyond presentato da Forrester Research ad Amsterdam in occasione del Security Forum Emea ha posto in evidenza come, a differenza di un tempo, i malware oggi siano presenti anche nei siti più attendibili. Innumerevoli gli esempi in cui siti considerati affidabili siano risultati invece compromessi, rivelandosi ospiti di malware o di un codice che reindirizza gli utenti a un sito pirata.

Il consiglio agli operatori è dunque quello di alzare i livelli di sorveglianza relativamente alla protezione dei siti Web aziendali in modo da evitare il rischio di essere compromessi. Nel caso di siti costruiti attraverso una molteplicità di contenuti generati dagli utenti il suggerimento è di utilizzare strumenti di controllo automatizzati, capaci di intercettare quelli che contengono malware.

Sul fronte del phishing, invece, la nuova barra degli strumenti anti-phishing di Internet Exlporer 7 contribuisce ad aiutare gli utenti ma è soprattutto alzando il livello di vigilanza di ogni singolo operatore che si può elevare il regime di sicurezza, Forrester segnala anche un altro problema connesso al fatto che gli intenet service provider non sono propensi ad attivare soluzioni di ispezione del traffico per i siti infetti da phishing e malware per non incorrere in falsi positivi, e il reltivo degrado del servizio ad esso correlato. La questione aperta posta dai ricercatori è la seguente: come distruggere questo tipo di economia sommersa, che genera loschi profitti, rompendo la catena economica per volgere le cose a vantaggio delle aziende stesse?

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore