Amd accelera per precedere Santa Rosa

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Mentre Intel sta preparando il lancio della nuova piattaforma per dispositivi
mobili, la rivale ha fatto una dimostrazione della propria alternativa,
promettendo i primi modelli per la fine del mese.

Amd vuole decisamente tagliare l’erba sotto i piedi di Intel. Così, mentre quest’ultima inizierà a commercializzare i primi modelli di portatili equipaggiati con le nuove Cpu Santa Rosa, la rivale ha convocato stampa e analisti per presentare la propria alternativa e promettere la commercializzazione per fine maggio.

La piattaforma Amd associa il chipset M690, un processore Turion X64 a doppio core in tecnologia a 65 nanometri e un chip che supporta lo standard (o quasi) 802.11n. Il costruttore ha tenuto a differenziarsi da Intel anche in termini di contributi alla produzione. Le indiscrezioni, infatti, dicono che la numero uno del settore abbia fabbricato per la nuova piattaforma solo i componenti di Centrino, mentre Amd ha sottolineato che alla Cpu ha associato le tecnologie grafiche di nVidia e Ati (di proprietà Amd dal 2006), così come quelle dello specialista wireless Broadcom per lo sviluppo del modulo Wi-Fi.

L’insieme, battezzato M690, sarà declinato in due versioni, une che ospita un componente grafico di nVidia e l’altro basato su Ati. Il costruttore ha indicato che Dell, Hp e Acer faranno uscire i propri modelli con M690 entro la fine del mese, senza però rilasciare dettagli sulla configurazione completa.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore