Adobe nel mirino di Apple?

Enterprise
0 0 Non ci sono commenti

Flash e QuickTime potrebbero sposarsi: a poche ore dall’inaugurazione del MacWorld Expo di Apple, spunta dal gossip hi-tech un’ipotesi di unione fra i due colossi. Intanto il 2008 di Adobe ripartirà presto da Air

Apple ha intenzione di acquisire Adobe? Si tratta di un’ipotesi, per quanto affascinante e intrigante, non certo di una certezza. A poche ore dall’inizio di MacWorld Expo 2008 di San Francisco, la riportano Dan Farber & Larry Dignan dal loro blog su ZdNet, citando un articolo su Pbs.org. Se Apple acquisisse Adobe, diventerebbe il gigante dei contenuti digitali a 360 gradi: l’anti Microsoft per eccellenza (ricordiamo che Microsoft è da tempo in rotta di collisione
con il gigante della grafica Adobe, con l’anti Flash Silverlight e altri progetti). Adobe nel 2008 sta per lanciare Air (Adobe Integrated Runtime), la piattaforma 2.0 di sviluppo per la creazione di applicazioni basate su Flash, Flex, Html e Ajax (ora in beta 3 e in arrivo).
Apple ha più di 15 miliardi di dollari cash, pronti da spendere: Adobe dovrebbe valere circa 22 miliardi di dollari. A favore o a discredito di questa ipotesi, ci sono un pro e un contro: Pro è il fatto che iAcrobat, iFlash e iPhotoshop potrebbero portare a compimento l’evoluzione di Apple nei contenuti digitali; contro è invece il fatto che Steve Jobs forse non ha voglia di lasciarsi distrarre da un’unione così complessa, rispetto alla relativa semplicità dei suoi Mac, iPhone, iPod, iLife. Vedremo da che parte penderà l’ago della bilancia, e se Apple andrà presto a nozze o no. Lo show del MacWorld Expo di quest’anno sta per aprirsi.

Dì la tua in Blog Café: Apple compra Adobe? Microsoft vuole Logitech?

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore