Sun , ritorno di credibilità sulla piattaforma x86

Data storage
0 0 Non ci sono commenti

Debutta con uno Xeon dual core il primo blade server di Sun in collaborazione
con Intel

Una nuova serie di server in formato blade prodotta da Sun Microsystems non farebbe tanto notizia se uno dei modelli non comprendesse il primo server blade di Sun frutto della nuova alleanza di gennaio con Intel. Dunque il Sun X6250 dispone di due socket ognuno dei quali occupato da un processore Xeon dual core. La nuova combinazione di sistema operativo Solaris e architettura x86 innova rispetto alle precedenti basate tutte sui chip di Amd.

Ma nell’annuncio non poteva mandare anche la Cpu Opteron dual core di Amd in una macchina a due socket (X6220). Un socket solo basta per la versione UltraSparc T1 del blade server ( T6300). In generale nel nuovo chassis della serie 6000 di Sun, che può alloggiare fino a 10 lame e fornisce i servizi di alimentazione, raffreddamento e connessione di rete è possibile mescolare server basati su tutti e tre i tipi di Cpu.

Il settore dei server blade su piattaforma x86 ( Intel o Amd) vede da tempo il largo predominio di Ibm e Hp che si spartiscono l’88% del mercato mondiale per fatturato. Sun è quinta con il 3,5% e 100 milioni di dollari di fatturato. Ma quello dei server su lama è un mercato che nelle stime di Idc crescerà dai 3,7 miliardi di dollari di quest’anno a più di 11 nel 2011. Nel 2007 la quota dei server blade sul totale dei server è dell’11%, ma arriverà al 29 % nel 2011. Dunque c’è spazio per una crescita di Sun.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore