Sun porta la virtualizzazione anche nello storage per mainframe

Data storage
0 0 Non ci sono commenti

La società presenta le novità relative a Vsm 5 e sottolinea i sucessi raccolti a seguito dell’integrazione di StorageTek nel catalogo dell’offerta

Frutto degli importanti investimenti e progressi sull’intero ventaglio di soluzioni server e storage, Sun ha annunciato un significativo miglioramento in termini di prestazioni del Sun StorageTek Virtual Storage Manager 5 (Vsm 5), tecnologia di virtualizzazione per ambienti mainframe, ora in grado di raggiungere un throughput del 53% superiore rispetto alla release iniziale presentata a metà 2006.

Vsm 5 ha incrementato le capacità prestazionali arrivando a 613 megabyte al secondo, con un incremento di prestazioni che impatta positivamente anche sulle funzionalità di disaster recovery per i dati mission critical. L’architettura Vsm 5 utilizza la tape library StorageTek SL8500 e i tape drive StorageTek T-series e ottimizza l’utilizzo delle risorse a nastro, migliorando al contempo le prestazioni delle relative applicazioni. La gestione di questo sistema storage si svolge in modalità off-load, facendo risparmiare tempo e denaro.

Secondo Idc il vendor conferma la sua posizione dominante nel mercato enterprise della tape automation con oltre l’80% dei clienti nella categoria da 1000 slot e più che hanno scelto Sun StorageTek Sl8500 Modular Library System, soluzione che supporta trasparentemente mainframe e sistemi open nell’ambito della stessa library fisica. Unico tape drive access-centric del settore, la linea di tape drive T9840 proposta da Sun ha venduto oltre100mila nuove unità da quando è stata lanciata sul mercato nel 1998. Lo sviluppo della piattaforma drive T9840 continua a compiere passi avanti, essendo in arrivo una quarta generazione di questa tecnologia che utilizza lo stesso supporto fisico.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore