IBM Cloud Object Storage: più dati non strutturati nel cloud

Big DataCloudData storageStorage
0 12 Non ci sono commenti

IBM mette a frutto le tecnologie Cleversafe con Cloud Object Storage, un servizio per la memorizzazione in cloud di grandi quantità di dati non strutturati

IBM ha presentato un nuovo servizio cloud per la memorizzazione dei dati. Si chiama Cloud Object Storage e come lascia intendere la denominazione è progettato principalmente per la memorizzazione di dati non strutturati, un ambito che secondo Big Blue è in netta crescita perché le nuove applicazioni cloud nella maggior parte dei casi prevedono l’uso intenso di Big Data. Il nuovo servizio nasce anche dalle tecnologie acquisite con Cleversafe, che secondo IBM permettono di arrivare a gestire anche exabyte di dati in object storage.

Il nuovo servizio di storage dovrebbe essere disponibile nel secondo trimestre dell’anno ed erogato in tre diverse modalità. Quella definita Nearline si presenta come una infrastruttura cloud per la memorizzazione dei dati a cui si accede poco frequentemente, adatta ad esempio alle operazioni di archiviazione e backup. Secondo IBM sarà offerta a un costo “più basso della maggior parte delle opzioni off-premise”.

I modeli di fruizione di Cloud Object Storage
I modeli di fruizione di Cloud Object Storage

La modalità Standard viene erogata sempre in cloud ma con prestazioni superiori. Si può accedere ai dati con le stesse interfacce usate per S3 e il servizio viene giudicato adatto per una ampia gamma di applicazioni ad alte prestazioni. La modalità Dedicated è indicata per chi ha esigenze di controllo sui propri dati: chi la adotta ha a disposizione un sistema IBM Object Storage single-tenant che gira su server dedicati nei datacenter IBM.

I sistemi Cleversafe – già installati o venduti in futuro – potranno interfacciarsi con questi nuovi servizi e agire sinergicamente come un sistema di storage ibrido parte on-premise e parte in cloud. Una combinazione interessante con altre novità che stanno interessando il cloud IBM.

Nonostante la focalizzazione sullo storage a oggetti IBM Cloud Object Storage potrà gestire anche la memorizzazione dei classici file, in modo da offrire un’unica piattaforma per vari tipi di memorizzazione. Il servizio prevede vari piani di licenza: una tantum, su abbonamento e a consumo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore