Storage esterno, la solita Emc al primo posto

Data storage
0 0 Non ci sono commenti

Dell e Netapp escono vincenti dal 2007. Crescita piatta per Hp

Il mercato dei sistemi di storage esterno ha funzionato a tutto regime nel 2007. Secondo gli analisti di Idc è cresciuto del 7,2% rispetto al 2006 e alla fine dello scorso mostrava un valore di 18,5 miliardi di dollari. Le ragione sono un po’ note a tutti: crescita dei contenuto ricchi di multimedialità, aumento dei datawarehouse, regole di compliance e archiviazione dei messaggi di posta elettronica.
Anche nel 2007 il dominio è spettato a Emc con una quota di mercato in valore del 21,6% e vendite annuali in rialzo con una percentuale simile a quella della crescita del mercato vicina ai 4 miliardi di dollari. E’ vero che gli investimenti di storage delle banche e della grandi istituzioni finanziarie sono diminuiti , ma la grande base installata di Emc le ha permesso di sostenere la crescita e mantenere le posizioni.
Ibm continua a restare dietro a Emc in questo segmento di mercato con vendite annuali in crescita del 4,8% ( 2,7 miliardi di dollari) per un market share del 14,5%.
Un ritmo di crescita ancora più rallentato è stato evidenziato da Idc per Hp , che occupa il terzo posto sul podio con un tasso che sta attorno allo 0,3%. Ma 2,4 miliardi di dollari di fatturato le hanno valso il 13,2 % di quota di mercato. Seguono i tradizionali primi tre del mondo dello storage altre due società le cui vendite sono cresciute più del mercato.
La quarta è Dell, tradizionale partner di Emc, le cui vendite sono esplose del 17 % a 1,6 miliardi di dollari. La sua quota di mercato sfora il 9%.
Ottime prestazioni anche per la quinta, Hitachi , con una quota di mercato dell’8% ( 1,5 miliardi , + 9%).
Ma la palma del vincitore per tasso di crescita spetta a Netapp con vendite in crescita del 19,2% a 1,48 miliardi di dollari. L’ex Network Appliance si porta alla pari con Hitachi con l’8% di quota di mercato,contro il 7,2 dell’anno 2006. Ma non c’è storage in rete senza connessioni efficienti .

L’anno 2007 ha segnato la svolta per l‘iScsi , un’opzione ormai sempre più adottata non solo per semplicità e basso costo , ma per la capacità di supportare un largo spettro di ambienti e applicazioni.
Stessa storia per le San in ambiente Open: Emc (24,3%) davanti a Ibm (17,5%). Ancora Emc al primo posto nelle soluzioni Nas davanti a Netapp (28,3%).

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore