NetApp sale nel mercato dello storage

Data storage
0 0 Non ci sono commenti

Idc fotografa un comparto in buona salute, dove cresce soprattutto l’ex piccola “file server company”

Network Appliance è l’azienda più dinamica, oggi, nel mercato dello storage. Secondo le più recenti rilevazioni di Idc, l’azienda presenta un tasso di crescita superiore a quello di Emc, Ibm e Symantec, che la precedono in classifica.

Nell’ultimo trimestre, infatti, NetApp ha evidenziato un aumento del fatturato pari al 31,1%, quasi il doppio di quanto fatto registrare da Ibm (+ 16,5%) e ancor più rispetto a Symantec (+ 12,5%) ed Emc (+ 1,7%). I 302 milioni di dollari prodotti nel terzo trimestre equivalgono a un 10,9% di quota di mercato e la terza posizione di Ibm (12,4%) sembra un obiettivo ormai possibile, se si pensa che negli ultimi dodici mesi l’azienda ha guadagnato l’1,5% in termini di quote di mercato. Emc continua a guidare la classifica, con il 25,6%, seguita da Symantec/Veritas, con il 17%. Dietro NetApp, si trovano Ca e Hp, a pari merito, con un peso sul mercato pari al 4,3%.

Nel suo complesso, il comparto dello storage, a livello mondiale, ha chiuso il sedicesimo trimestre consecutivo di crescita, con un giro d’affari di 2,8 miliardi di dollari, che rappresenta un’ascesa del 9,8% rispetto al terzo trimestre dell’anno passato. Secondo Idc, il mercato è stato trascinato soprattutto dalle tecnologie di archiviazione e di protezione dei dati, mentre in rallentamento appare la replica. L’archiviazione, in particolare, è cresciuta, anno su anno, del 13,6%, grazie alla domanda derivante da esigenze di compliance, e-discovery e ottimizzazione. Protezione e recovery dei dati mostrano qualche segno di flessione rispetto al secondo trimestre 2007, ma mantengono una crescita annuale pari al 13,1%.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore