LeakProof, nuovo agente della sicurezza Trend Micro

Data storage
0 0 Non ci sono commenti

La società si rafforza con Provilla sul fronte della prevenzione delle fughe di dati.

Distintasi come software house specializzata negli antivirus, Trend Micro negli ultimi tempi ha diversificato il proprio campo d’azione, specializzandosi in diverse aree della sicurezza. In generale, il tmercato è in fermento e i processi di acquisizione e accorpamento tra i competitor sono diversi: McAfee ha acquistato Onigma e SafeBoot, WebSense PortAuthority, Rsa Tablus e Symantec si vocifera sia in procinto di legarsi a uno specialista nella prevenzioen alle fughe di dati chiamato Vontu.

Non stupisce dunque che Trend Micro abbia deciso di investire ulteriormente, guardando al mercato Dlp (data leakage prevention), attraverso l’acquisizione di Provilla, start up californiana che vanta partner del calibro di Sony Ericsson lato customer e BigFix, Reconnex e Hitachi Systems lato Oem, che ha sviluppato una tecnologia “endpoint-centrica”. LeakProof risiede su terminali come, ad esempio, i laptop e utilizza una tecnologia di riconoscimento delle impronte digitali chiamata DataDna che intercetta ogni tentativo di trasmissione dei dati sensibili e relativi alla proprietà intelletuale al di fuori della rete aziendale. Il sistema attualmente gira su laptop OSes e desktop Microsoft ma l’idea e di estenderne l’applicazione anche a cellulari e Pda, a partire da Windows Mobile Os.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore